UNA GOCCIA DI SPLENDORE

Gli “ultimi” da padre David Maria Turoldo a Fabrizio De André

 

Mostra fotografica di Luca A. d’Agostino

Perché una mostra fotografica su Faber e David Maria Turoldo? Perché affiancare immagini di premi Nobel per la Pace, preti di frontiera, sacerdoti da marciapiede, anarchici e illustri pensatori? Perché affiancarli agli “ultimi” di India e Jamaica, che sono solo la prefigurazione di quelli che presto saranno i nuovi “ultimi” di questa nostra società occidentale – i cassintegrati, i disoccupati, i manager falliti? Contro le ondate di xenofobia e di razzismo alimentate dai mercanti di odio, l’autore, appassionato seguace di Fabrizio De André, sente il dovere di raccogliere e trasmettere, con i suoi mezzi, un messaggio di solidarietà e amore rivolto ai più deboli, ai malati, ai dimenticati, agli “ultimi”, per donar loro, e a tutti noi, “una goccia di splendore, di umanità”.

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00 fino al 23 dicembre e poi dal dal 9 gennaio al 6 febbraio 2017 con il medesimo orario.

Luca A. d’Agostino
www.lucadagostino.it

Nato nel 1968, ha fatto della fotografia una professione già dal 1984; giornalista pubblicista dal 1989, ha collaborato con numerose agenzie fotogiornalistiche nazionali ed internazionali, appassionandosi ben presto agli spettacoli. Ha realizzato numerose immagini nell’ambito di Udin&Jazz, Gorizia Jazz, Jazz&Wine of Peace, Trieste Jazz, Sacile Jazz, Terni in Jazz Fest, Musica sulle Bocche (St. Teresa Gallura), Sant’Anna Arresi Jazz, Euro Jazz Festival di Ivrea, e numerose altre rassegne.

In ambito teatrale ha seguito per diversi anni le produzioni del CSS Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia, diverse iniziative di Teatro Club ed Ente Regionale Teatrale di Udine, collabora con il Teatro Verdi e l’Associazione Thesis di Pordenone ed il Teatro Marcello Mascherini di Azzano Decimo.
Fotografo ufficiale del Mittelfest (Festival di Prosa, Musica, Danza, Poesia, Arti Visive, Marionette e Cinema dei Paesi del Centro Europa), dell’Alpe Adria Puppet Festival (Festival di Teatro d’Animazione e Figura), del Rototom Sunsplash (per il quale coordina da dieci anni il settore fotografia), ha collaborato con la Fazioli Concert Hall e Fiera della Musica.
Ha collaborato alla nascita di JazzIt; oggi pubblica su Musica Jazz, XL, Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, L’Espresso e numerose altre testate nazionali ed europee. Sue le immagini di numerosi dischi per ECM, Cam Jazz, Enja, Universal, Splasc(h), Nota, Artesuono, ed. Il Manifesto, Auand ed altre etichette indipendenti. Membro effettivo riconosciuto Tau Visual – Associazione Fotografi Professionisti di Milano, socio Nps (Nikon Professional Service), è socio fondatore di Phocus Agency – Fotografi di cultura e spettacolo (www.phocusagency.com), agenzia che si propone di offrire il proprio archivio e la propria esperienza a tutti gli operatori che lavorano nel campo dello spettacolo e della musica, promovendo la fotografia attraverso esposizioni personali e collettive e workshop.