venerdì 14 febbraio, ore 18
Palcoscenico

E NEL SILENZIO IL CANTO:
“la speranza” nell'odierna condizione giovanile.

su testi di padre David Maria Turoldo.

musica e composizione
Lino Falilo e Cristina Cristancig, Stefano Boccia, Marianna Acito, Arianna Plazzotta, allievi della classe di composizione del Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine coordinati da Renato Miani e Mauro Pagotto

coro giovanile Iuvenes Harmoniae
direttori: Davide Basaldella, Eleonora Petri, Tommaso Zanello

quartetto d’archi
violini: Valentina Pacini, Martina Orlando
viola: Doriana Calcagno
violoncello: Antonio Merici
direttore: Alessio Venier

riflessioni
Pierluigi Di Piazza, Daniele Fedeli, Fabio Turchini


coordinamento artistico
Giuseppe Tirelli


in collaborazione con
Associazione Coro Le Colone, Eupragma srl

con il sostegno di

 

La testimonianza di padre David Maria Turoldo è viva. Attraverso essa e il propellente profetico che l’attraversa riusciamo a leggere a fondo la contemporaneità. Soprattutto acquisiamo valore umano dinanzi ai gravi problemi del mondo troppo frequentemente osservati a distanza con atteggiamento d’impotenza, se non addirittura nell’indifferenza. Delle tante contraddizioni che tormentano il presente anche i giovani scontano condizioni di disagio. Il loro futuro è percepito quale minaccia anziché come una promessa. E quando il futuro è del tutto imprevedibile non retroagisce come motivazione.  È dunque possibile reperire senso di speranza in una realtà in cui valga l’urgenza di lottare per far fiorire ovunque bellezza, bellezza per tutti, attingendo alla testimonianza turoldiana? Intorno a questo interrogativo si è congegnato uno spettacolo musicale in forma di riflessione con il coinvolgimento degli studenti di composizione del Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine, coordinati da prof. Renato Miani. Si sono musicati testi poetici di padre David Maria Turoldo per quartetto d’archi e coro giovanile. Il momento riflessivo è affidato a Pierluigi Di Piazza, Daniele Fedeli, Fabio Turchini. Sarà occasione d'ispirato approfondimento, di sguardo critico sull'oggi, di accorata condivisione tra generazioni diverse. 

 

Ingresso gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili

Palcoscenico del Teatro: Via Roma, 3 – Pordenone

 

tel 0434 247624