< INDIETRO          

RIVALS. I RIVALI DI FARINELLI

DAVID HANSEN, ACADEMIA MONTIS REGALIS



IL MITO DI FARINELLI RIVIVE CON DAVID HANSEN

UNA VOCE STRAORDINARIA, ACCLAMATO COME UNA POP STAR

guarda il video di anteprima




ACADEMIA MONTIS REGALIS

direttore Alessandro De Marchi,                            

controtenore David Hansen

programma
Antonio Vivaldi (1678-1741) Concerto in sol maggiore RV 151 "Alla rustica" per archi e continuo
Georg Friedrich Händel (1685-1759) Se in fiorito… (Giulio Cesare)
Antonio Maria Bononcini (1670-1747) In te, sposa Griselda... Cara sposa (Griselda)
Antonio Vivaldi (1678-1741) Concerto in do maggiore RV 443 per flautino archi e continuo
Leonardo Vinci (1690-1730) Taci, o di morte (Il Medo) - Risveglia lo sdegno (Alessandro)
Antonio Vivaldi (1678-1741) Concerto in sol maggiore RV 149 per archi e continuo
Leonardo Vinci (1690-1730) Sento due fiamme in petto (Il Medo)
Antonio Vivaldi (1678-1741) Concerto in do minore RV 401 per violoncello, archi e continuo
Georg Friedrich Händel (1685-1759) Dopo notte (Ariodante)


Dedicato alle leggendarie rivalità che opposero tra Sei e Settecento i più celebri evirati cantori, il disco Rivals. Arias for Farinelli & Co segna l’album d’esordio per la Sony Music del controtenore australiano David Hansen. Molto giovane, ma ormai acclamato come una star nei principali palcoscenici di tutto il mondo, Hansen con la sua straordinaria voce riporta in auge arie dedicate al divino Farinelli e ad altri talentuosi controtenori della sua epoca, da Gaetano Majorana, detto ‘il Caffarelli’ o ‘il Caffariello’ ad Antonio Maria Bernacchi e Giovanni Carestini, ‘il Cusanino’. Il concerto ripropone in parte la selezione del disco ed evoca il fascino di un canto che appartiene a una dimensione ‘altra’: sullo sfondo, il mito senza tempo dell’ermafrodito o dell’angelo.

David Hansen è nato a Sydney, Australia. Nel 2004, giovanissimo, ha fatto il suo debutto europeo per il Festival di Aix-en-Provence in Dido and Aeneas di Purcell. Poco dopo, ha debuttato nel Regno Unito in concerti con la Scottish Chamber Orchestra sotto la direzione di Emmanuelle Haim e in Italia con Il Complesso Barocco diretto da Alan Curtis per il Festival di Spoleto. Altri ruoli operistici hanno incluso Tolomeo nel Giulio Cesare di Händel per Den Norske Opera diretto da Rinaldo Alessandrini e lo stesso ruolo al Teatro de la Maestranza de Sevilla diretto da Andreas Spering; Orfeo di Monteverdi per lo Staatsoper di Berlino diretto da René Jacobs e Nerone nell’Incoronazione di Poppea di Monteverdi per la Victorian Opera (ruolo per cui ha vinto il premio Helpmann). In concerto ha cantato: il ruolo principale nel Salomone di Händel diretto da René Jacobs e l'Orchestra of the Age of Enlightenment; il Messiah di Händel alla Lyric Opera di Chicago; ha debuttato con i Berliner Philharmoniker e Sir Simon Rattle nei Carmina Burana; The Tempest al Concertgebouw diretto da Markus Stenz; i Cantici di Britten alla Konzerthaus di Vienna.


Alessandro De Marchi ha diretto importanti produzioni affermandosi come interprete di un repertorio che spazia da Monteverdi, Cavalli, Vivaldi e Händel fino a Haydn, Cimarosa, Bellini, Rossini e Donizetti, repertorio proposto con riconosciuta duttilità per la prassi esecutiva con orchestre sia di strumenti antichi che moderni.
Ha studiato organo e composizione al Conservatorio di S. Cecilia a Roma, cembalo, musica da camera e prassi esecutive barocche alla Schola Cantorum Basilensis.
Dopo un apprendistato alla Staatsoper di Berlino e al Festival di Salisburgo (assistente tra gli altri di Abbado e Barenboim) inizia a dirigere regolarmente in importanti teatri europei quali il Teatro alla Scala a Milano, Theater an der Wien, Opera di Oslo, Concertgebouw ad Amsterdam, Teatro Regio a Torino, il Maggio Musicale a Firenze, La Monnaie a Bruxelles, il San Carlo a Napoli. Ha all’attivo numerose incisioni discografiche, tra cui di recente La Sonnambula, con Cecilia Bartoli e Juan Diego Flórez per Decca.
Dal 1998 Alessandro De Marchi è direttore principale dell'Academia Montis Regalis con la quale ha realizzato numerosi concerti di musica barocca e classica al Théâtre des Champs Elysées a Parigi, Unione Musicale a Torino, Società del Quartetto a Milano, Festival Pergolesi a Jesi, conseguendo successi di rilievo, quali l'attribuzione del Premio “Franco Abbiati”. Dal 2009 è il direttore artistico del Festival di Musica Antica di Innsbruck.

Fondata nel 1994 con l’intento di promuovere il repertorio sei-settecentesco secondo criteri storici e con l'utilizzo di strumenti originali, l'Academia Montis Regalis è stata sempre diretta dai più importanti specialisti internazionali nel campo della musica antica: Ton Koopman, Jordi Savall, Christopher Hogwood, Reinhardt Goebel, Monica Huggett, Luigi Mangiocavallo, Alessandro De Marchi e molti altri.
Oggi è una realtà professionale tra le più apprezzate a livello mondiale, con presenze regolari presso istituzioni concertistiche quali: l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, gli Amici della Musica di Perugia, Firenze e Padova, il Festival Mi.To Settembre Musica di Torino, il Festival di Montreux, il Teatro degli Champs- Elysées di Parigi, Il Festival di Musica antica di Lione. Molti sono i riconoscimenti ottenuti per quanto concerne l'attività discografica: Diapason d'Or, Choc Musique, Grammophone Choice.
Dal 2010 l'Academia Montis Regalis è il gruppo residente presso il prestigioso Festival Innsbrucker Festwochen dove ogni anno mette in scena un'opera barocca e realizza vari progetti cameristici. Nel 2005 ha conseguito il prestigioso Premio Abbiati per l'attività artistica svolta nel settore della musica antica.


BIGLIETTI

RIVALS. I RIVALI DI FARINELLI

InteroRidotto*Studenti**
Platea€ 32,00€ 30,00€ 25,00
1° galleria€ 30,00€ 28,00€ 23,00
2° galleria€ 25,00€ 23,00€ 18,00
3° galleria€ 18,00€ 16,00€ 11,00
CLASSICA 16 - 2 Galleria

€ 5,00
strapuntini€ 5,00


* Le riduzioni sono riconosciute ai pensionati e alle casalinghe con più di 65 anni muniti di idoneo documento
** Lo speciale studenti è riservato agli studenti fino ai 25 anni muniti di idoneo documento



PARTNER EVENTO
Provincia di Pordenone