< INDIETRO          

MI SA CHE FUORI É PRIMAVERA


​Un progetto di Giorgio Barberio Corsetti e Gaia Saitta
Testo: Concita de Gregorio
Adattamento teatrale e interpretazione: Gaia Saitta
Regia: Giorgio Barberio Corsetti
Scene: Giuliana Rienzi
Video: Igor Renzetti
Luci: Marco Giusti
Produzione: Associazione Fattore K.

in coproduzione con: La società cooperativa “Teatro Stabile delle Arti Medievali”, La Fondazione Odyssea, Forteresse asbl.
In collaborazione con: If Human






Partner progetto



Media partner



Sala Grande

domenica 25/11/2018
ore 20:45

Vendita biglietti da:
lunedì 08/10/2018


Una storia tristemente nota alla cronaca, quella di Irina, una donna alla quale un giorno vengono sottratte dal marito le due figlie gemelle che non saranno mai più ritrovate. Concita De Gregorio prende i fatti, semplici e terribili, ed entra con la sua scrittura nella voce di Irina: indagando una storia vera, crea un congegno narrativo rapido, incalzante e pieno di sorprese.

Perchè non perderlo?

É una storia che nasce da una sofferenza tutta umana che ci chiama a riflettere sulla natura di un dolore che riesce a trasformarsi in speranza. Una storia che insegna a vivere la vita, nonostante tutto, nonostante la mancanza.
Natalia Di Iorio, Consulente artistica Prosa



BIGLIETTI


InteroOver 65*Under 26**
Tutti i settori€ 15,00€ 13,00

€ 10,00

​*Le riduzioni sono riconosciute agli spettatori over 65 muniti di documento
​**Le riduzioni sono riservate agli studenti fino a 26 anni muniti di documento


PARTNER EVENTO
Fondazione Friuli