SABATO 6 GIUGNO (ORE 20.15), SUL CANALE CULTURALE RAI 5 IL CONCERTO DI MAURIZIO BAGLINI CON DUE NUOVE PROMESSE DEL PIANOFORTE SIMONE IVALDI E MARCO PULINA REGISTRATO LIVE PRIMA DELLA CHIUSURA

UNA PRODUZIONE ORIGINALE DEL VERDI PER LA SEZIONE “I CONCERTI DELLE 18.00” CHE QUEST’ANNO SPERIMENTAVA LA FORMULA DI DIALOGO TRA MAESTRI E GIOVANI ALLIEVI

Comunicato stampa

PORDENONE – La rassegna di musica da camera del Teatro Verdi di Pordenone ”I concerti delle 18”, realizzata con il sostegno di Fondazione Friuli, approda nuovamente sul canale cultura tematico Rai 5 con un concerto andato in scena lo scorso gennaio, poche settimane prima della chiusura in Italia dei teatri.

La rassegna, ideata e prodotta dal Verdi, sperimentava quest’anno una nuova, fortunata formula basata sul dialogo in musica tra Maestri, protagonisti della scena musicale italiana e internazionale, e allievi, giovani promesse del concertismo, per ribadire ancora una volta il ruolo del Teatro di Pordenone quale palcoscenico ideale per i nuovi talenti. Sono davvero poche le strutture in Italia ad offrire una programmazione di musica classica che trova l’interesse e il riscontro del massimo canale tematico culturale: oltre al Verdi di Pordenone, si annoverano solo teatri come la Scala, l’Accademia di Santa Cecilia, l’Opera di Roma e pochi altri.

Dopo il grande successo della prima esecuzione trasmessa lo scorso sabato 23 maggio, è adesso la volta di un nuovo appuntamento, sempre nel segno di Beethoven, a cui il Teatro quest’anno ha riservato svariati omaggi per i 250 anni dalla nascita, alcuni purtroppo rimasti irrealizzati a causa dello stop forzato delle attività. Il pianoforte era lo strumento prediletto dell’immenso compositore e musicista tedesco, e proprio i tasti del piano sono stati il terreno di incontro e dialogo tra i protagonisti delle esibizioni.

Domani, sabato 6 giugno, sempre alle 20.15, in onda il concerto del Maestro Maurizio Baglini che ha condiviso il palcoscenico con due nuove promesse del pianoforte Simone Ivaldi e Marco Pulina: un’esecuzione all’insegna di un Beethoven segreto, con l’ascolto della Grande Fuga op. 134 nella versione originale per pianoforte a quattro mani

INFORMAZIONI AL PUBBLICO

Si segnala che la Biglietteria del Teatro ha aperto al pubblico per le procedure di rimborso di biglietti e/o abbonamenti.
Si potrà accedere, uno alla volta, previo appuntamento da fissare telefonicamente, al numero 0434 247624 dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17 dal lunedì al venerdì, o via mail scrivendo a biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it

All’esterno della Biglietteria è stata installata una cassetta postale dedicata a chi volesse consegnare eventuali richieste di rimborso. Le stesse dovranno essere in busta chiusa contenente: la propria richiesta scritta, i propri contatti e i biglietti e/o gli abbonamenti in originale. Ogni persona verrà successivamente ricontattata dal personale del Teatro.

Proseguono intanto anche le numerose adesioni alla campagna nazionale #iorinuncioalrimborso, che abbraccia il mondo teatrale e che aiuta il Teatro a proseguire la sua attività culturale a distanza.

Press: ufficiostampa@volpesain.com
stampa@comunalegiusepeverdi.it