LO STAGE SI FA ON STAGE: A PORDENONE GLI STUDENTI FANNO TIROCINIO IN SCENA.

SIGLATA STAMANE LA CONVENZIONE FRA IL TEATRO VERDI DI PORDENONE E IL CONSORZIO DI PN PER LA FORMAZIONE SUPERIORE, GLI STUDI UNIVERSITARI E LA RICERCA. LA CONVENZIONE PREVEDE LA PROMOZIONE DI TECNOLOGIE INNOVATIVE, L’INTERSCAMBIO DI PROGETTI, DIRETTE STREAMING E REGIE MOBILI, LA COSTITUZIONE DI UN ARCHIVIO COMUNE, LA REALIZZAZIONE DI ESPOSIZIONI MULTIMEDIALI CON IL DIRETTO COINVOLGIMENTO DEGLI STUDENTI.

LO STAGE SI FA ON STAGE: A PORDENONE GLI STUDENTI FANNO TIROCINIO IN SCENA.

SIGLATA STAMANE LA CONVENZIONE FRA IL TEATRO VERDI DI PORDENONE E IL CONSORZIO DI PN PER LA FORMAZIONE SUPERIORE, GLI STUDI UNIVERSITARI E LA RICERCA. LA CONVENZIONE PREVEDE LA PROMOZIONE DI TECNOLOGIE INNOVATIVE, L’INTERSCAMBIO DI PROGETTI, DIRETTE STREAMING E REGIE MOBILI, LA COSTITUZIONE DI UN ARCHIVIO COMUNE, LA REALIZZAZIONE DI ESPOSIZIONI MULTIMEDIALI CON IL DIRETTO COINVOLGIMENTO DEGLI STUDENTI.

 

PORDENONE – Una convenzione, quella sottoscritta questa mattina dai Presidenti Lessio e Amadio, che avvia una stretta sinergia tra Teatro Verdi e Consorzio Universitario: al centro dell’accordo, per ora biennale ma rinnovabile, sono infatti lo sviluppo di tecnologie innovative e multimediali, l’interscambio di progetti, la copromozione di iniziative che sviluppino capacità e competenze coinvolgendo gli studenti in progetti legati al mondo del teatro, iniziative didattiche e stage curriculari seguiti da appositi tutors. Fra le iniziative previste dalla convenzione anche la raccolta e costituzione di un archivio condiviso tra Consorzio e Associazione sulla base degli eventi reciprocamente organizzati, la realizzazione di dirette streaming e regie mobili, concepite come occasioni di crescita professionale degli studenti; lo studio e l’eventuale realizzazione di scenografie multimediali innovative, l’allestimento di esposizioni multimediali e di video arte, la sperimentazione, lo sviluppo e la concessione in uso di software e hardware per la creazione di una segnaletica multimediale a servizio dell’utenza del Teatro, i cui contenuti verranno co-progettati e co-gestiti.   Il Consorzio che ospita il corso di laurea, unico a livello nazionale, vuole affiancare alla formazione prettamente accademica un percorso formativo “on stage” ricco di stimoli e certamente prezioso per integrare con un’esperienza sul campo il profilo curriculare di studio. A questo obiettivo si aggiunge la volontà di creare progetti originali che coinvolgano lo spettacolo dal vivo e le tecnologie multimediali. «Questa intesa – osserva il presidente del Consorzio Giuseppe Amadio - suggella gli ottimi rapporti tra il Teatro Verdi e il Consorzio Universitario, offrendo ulteriori occasioni di alta formazione agli studenti dei corsi universitari grazie al laboratorio creativo che è il Teatro di Pordenone, colmo di conoscenze, di professionalità e di opportunità». «Di fatto – spiega il presidente del Verdi Lessio – l’accordo schiude ai giovani nuove opportunità testimoniando la concreta sinergia fra sapere accademico e competenze professionalizzanti richieste dal mondo imprenditoriale. Da sempre il Teatro è attento alla formazione dei giovani e giovanissimi – ricorda ancora Lessio - Centinaia le repliche e i laboratori promossi attraverso le stagioni del Verdi. Questa volta abbiamo fatto un passo avanti e attraverso questa convenzione guardiamo ai corsi di laurea triennale in Scienze e Tecnologie Multimediali e Design di Prodotto, perché possano dare applicazione a quanto studiato realizzando, in sinergia, nuovi progetti con sguardo innovativo, grazie all’utilizzo delle tecnologie e della struttura del Teatro».                  

 

 

Contatti e richieste intervista: ufficio stampa Teatro Verdi

tel. 0434 247610 stampa@comunalegiuseppeverdi.it

Immedia SV ufficiostampa@volpesain.com

segreteria@volpesain.com