LA GRANDE DANZA EUROPEA, LA PRIMA DOMENICA 10 FEBBRAIO CON "TRISTANO E ISOTTA"

Si parte domenica 11 febbraio con Tristano e Isotta del Ballet du Grand Théâtre de Genève, sulle musiche di Richard Wagner, dove prende corpo una delle più celebri storie di amore tragico e passionale. Con la perfetta coreografia di Joëlle Bouvier.

Pordenone, 3 febbraio 2018

TEATRO VERDI PORDENONE – STAGIONE 2017/2018:

ARRIVA TRA FEBBRAIO E APRILE 2018 LA GRANDE DANZA INTERNAZIONALE CON TRE SPETTACOLI IN ESCLUSIVA REGIONALE

DOMENICA 11 FEBBRAIO (ORE 20.45)
BALLET DU GRAND THÉÂTRE DE GENÈVE PER UN PASSIONALE TRISTANO E ISOTTA SULLE NOTE DI WAGNER

 

SABATO 3 MARZO (ORE 30.45) ATERBALLETTO CON UNA SERATA DEDICATA AL GRANDE COREOGRAFO E DANZATORE SVEDESE JOHAN INGER CON GOLDEN DAYS MUSICHE DI KEITH JARRETT, PATTY SMITH E TOM WAITS

GIOVEDÌ 19 APRILE IL VICTOR ULLATE BALLET PRESENTA LE ATMOSFERE GITANE DI EL AMOR BRUJO SULLA PARTITURA DI DE FALLA

Scopri l'abbonamento Danza

 

PORDENONE – Sono tre gli appuntamenti con la grande danza che il Teatro Verdi di Pordenone propone quest’anno al suo pubblico da febbraio ad aprile 2018, tre eventi in esclusiva regionale acquistabili singolarmente oppure fino a sabato 10 febbraio in una particolare formula in abbonamento che include tutte le proposte ad un costo particolarmente conveniente.

Si parte domenica 11 febbraio con Tristano e Isotta del Ballet du Grand Théâtre de Genève, sulle musiche di Richard Wagner, dove prende corpo una delle più celebri storie di amore tragico; sabato 3 marzo Aterballetto, tra le compagnie coreutiche italiane di maggiore spicco, presenta la sua più recente produzione, Golden days uno spettacolo monografico interamente dedicato alle creazioni del famoso coreografo e danzatore svedese Johan Inger, un tuffo nella danza e nella grande musica in un’atmosfera nostalgica, libera e felice suggellata dalle note di Keith Jarrett, Patty Smith e Tom Waits; giovedì 19 aprile vivrà, invece, in scena la rivisitazione di uno spettacolo dal fascino intramontabile El amor brujo, firmato dal grande coreografo spagnolo Victor Ullate, con la sua compagnia omonima, il Victor Ullate Ballet, da oltre 25 anni ai vertici europei della danza, uscendo dagli schemi classici di tango e flamenco.

Un vero e proprio tris d’assi che approda al Teatro Verdi in esclusiva per la Regione Friuli Venezia Giulia, proposti in un abbonamento che per la sua accessibilità (il costo in platea è di € 80 ed è disponibile solo fino all’11 febbraio) vuole rispondere appieno alle linee strategiche del Teatro: il coinvolgimento sempre più vasto del pubblico, ed in particolare di quello più giovane, in tutte le arti performative proposte dal cartellone.

Apre quindi la rassegna il Tristano e Isotta (domcenica 11 febbraio, ore 20.45) proposto dalla ingente presenza del corpo di ballo del Ballet du Grand Théâtre de Genève, in grado di evidenziare perfettamente le straordinarie doti della coreografa Joëlle Bouvier. Questa è una meravigliosa riproposizione, in chiave contemporanea, di un classico del Romanticismo, capolavoro di bellezza con la profondità delle musiche di Richard Wagner. La storia di un amore tragico, una passione estrema che è divenuta mito, dove le sofferenze sembrano trovare pace nella notte e nella morte, dove la musica è “l’aria che non muore mai” ed unisce i due amanti. In scena Eros e Agape, l’amore che si rivela insieme devastante e redentore. Wagner crea un capolavoro, con il quale Joëlle Bouvier si confronta riuscendo a rappresentare un’opera simbolo del romanticismo tedesco.  

La versione della compagnia svizzera fruttò nel 2015 al Ballet du Grand Théâtre il premio per la “Miglior Coreografia” attribuito dalla critica francese; a tre anni di distanza si può dire che tale premio sia senza dubbio meritato, grazie a un lavoro raffinato, squisito e creativo”.  Giselle Roiz Miranda – Gbdanza, Madrid 2017.

La registrazione musica le scelta è quella celebre della Deutsche Grammophon del 1982, con Margaret Price, René Kollo e Dietrich Fischer Diskau diretti da Carlos Kleiber.

Il secondo appuntamento sarà per sabato 3 marzo con Golden Days, dove Aterballetto si esibisce sulle coreografie di Johan Inger, un’esperienza singolare che unisce un linguaggio di danza in costante dialogo con la musica. Uno spettacolo risultato dal rapporto privilegiato della compagnia con Johan Inger, coreografo per anni del Nederland Dans Theatre.

Golden Days racchiude due opere già note del coreografo e danzatore svedese, Rain Dogs con parole e voce di Tom Waits e Bliss, con Keith Jarrett al piano nel famoso concerto di Colonia, uniti dal nuovo assolo Birdland, sulle note dell’omonima canzone di Patty Smith. Un’opera piena di luce, dove lo scorrere del tempo suscita il ricordo di un passato libero e spensierato e una colonna sonora di artisti che hanno influenzato un’intera generazione, quella della vera età dell’oro.

Un intenso viaggio artistico in tre appuntamenti che culminerà, il 19 aprile, con El Amor Brujo, sulle coreografie di Victor Ullate e la sua compagnia omonima, il Victor Ullate Ballet. Un’opera che racconta di passione, di stregoneria e seduzione, di danza e di morte, esplorando il misticismo gitano e l’incantesimo dell’amore nella sua forma essenziale. Le musiche della colonna sonora sono una commistione innovativa tra la matrice popolare andalusa di Manuel De Falla e Luis Delgado e le ambientazioni elettro dark degli In Slaughter Natives. Una nuova versione dello spettacolo che porta maggiore attenzione all’idea della luce, del fuoco fatuo, e accompagna lo spettatore in un viaggio misterioso di vita e morte con tonalità gotiche.

 

Ogni sera prima degli spettacoli, il Bar del Teatro sarà aperto dalle ore 19 per specialissimi aperitivi aspettando la grande danza.

 

Informazioni e abbonamenti ancora disponibili fino all’10 febbraio al prezzo esclusivo di € 85 (intero) per la platea e la prima galleria. Biglietti interi a € 30 in platea e a € 25 in  prima galleria. Speciali riduzioni per ultrasessantacinquenni e studenti. Informazioni: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

 

---

info stampa: Teatro Verdi Pordenone tel 0434247624 stampa@comunalegiuseppeverdi.it - Martina Zanin cell 3428190190