EDUCATIONAL PER LE SCUOLE IL TEATRO VERDI NON INTERROMPE LA SUA ATTIVITÀ PER LE GIOVANI GENERAZIONI: ESPERTI E MUSICISTI PER IL PUBBLICO DEI PICCOLISSIMI FINO ALLE SCUOLE SUPERIORI

TRA FIABE SONORE, IL CANTAUTORATO, I DIVERSI STRUMENTI MUSICALI, UN ANNIVERSARIO MOZARTIANO, IL RAPPORTO TRA MUSICA E CINEMA E MOLTO ALTRO ANCORA. I VIDEO SARANNO MESSI A DISPOSIZIONE DEGLI INSEGNANTI CHE POTRANNO UTILIZZARTLI IN AULA O DA REMOTO

Comunicato stampa

 

PORDENONE- Il Teatro Verdi di Pordenone non interrompe la sua consolidata attività per il pubblico delle giovani generazioni e lo fa con le modalità consentite dal periodo, utilizzando ancora una volta le più moderne tecnologie digitali. Parallelamente all’attività online che in queste settimane sta proponendo fortunati incontri con grandi protagonisti del giornalismo e della geopolitica nella rassegna R-evolution, il Verdi si sta concentrando adesso sulle attività formative da dedicare alle scuole, a partire da quelle dell’infanzia fino alle superiori.
Sono appena cominciate, infatti, le registrazioni di una serie di appuntamenti di approfondimento musicale che vedranno coinvolti esperti di diversi linguaggi della musica, affiancati da giovani musicisti per le esecuzioni dal vivo. Già ad inizio settembre, il Verdi aveva avviato una call per gli insegnanti, a cui avevano aderito oltre 40 partecipanti di 27 diversi Istituti scolastici, per identificare gli argomenti di maggiore interesse tra i giovani fruitori del progetto. Ne è nato un palinsesto particolarmente ricco e articolato che tocca diversi generi e tematiche, tra fiabe sonore, rapporto tra musica e cinema piuttosto che tra la musica e la matematica o la poesia. Ci si soffermerà anche su due colossi della musica mondiale di sempre, come Mozart e Beethoven, o si affronteranno le radici del cantautorato e la storia dell’opera lirica.

Programmati in tutto 15 appuntamenti di circa 30 minuti ciascuno con cinque relatori – Alberto Massarotto, Alessandro Cammarano, Luca Baccolini, Attilio Cantore e Andrea Vardanega – che dialogheranno tra loro, talvolta intervallati da brevi esecuzioni dal vivo a cura di cinque giovani musicisti: Alessandro Mele, Luca del Ben, Francesco Crisante, Alberto Massarotto e Rachele Castellano. Al termine delle registrazioni, il palinsesto degli incontri sarà messo a disposizione degli insegnanti che potranno programmarne la visione per i loro giovani alunni e studenti. I video saranno disponibili dal mese di gennaio.

Negli incontri ideati per le scuole dell’infanzia e primarie ci si soffermerà su diverse escursioni nel mondo della musica, dalle Quattro Stagioni di Vivaldi, alle favole musicali, dove il racconto della trama viene alternato all’ascolto dei passi musicali corrispondenti (con musiche di Tchaikovsky, Ravel, Dukas e Debussy), sul primo viaggio di Mozart in Italia ancora fanciullo, fino all’incontro con quattro gruppi di strumenti: archi, legni, ottoni e percussioni. Per la Scuole Secondarie, sarà proposto un viaggio nella storia del cinema alla ricerca della musica di Beethoven, da Kubrick ai giorni nostri, passando dal felice incontro tra Fellini e Zanzotto, ma anche la storia legata alla nascita della tradizione cantautorale italiana e la scoperta dell’opera lirica attraverso alcuni immortali capolavori del teatro musicale. Atteso l’incontro con la giovane direttrice d’orchestra Mimma Campanale che illustrerà la sua professione con un particolare sguardo al mondo femminile. Il progetto Educational è sostenuto dalla Fondazione Friuli.

 

 

                                                                                             

 

Press:  ufficiostampa@volpesain.com

stampa@comunalegiusepeverdi.it