COMUNICATO STAMPA DEL 20/09/2017. Presentate ieri, 19 settembre alle ore 17.00 in Sala Grande, le iniziative Educational 2017/2018

Dal teatro di prosa, dalle produzioni musicali della nuova stagione e persino dal mondo della lirica gli spunti per ragionare sui temi caldi del nostro tempo: il cartellone del progetto Educational 2017/2018 si preannuncia davvero imperdibile per oltre 10mila studenti giovani e giovanissimi della provincia di Pordenone, e delle aree contermini, a breve coinvolti nell’iniziativa. Saranno loro i veri protagonisti di questa nuova edizione di Educational, curata e promossa dal Teatro Comunale “Giuseppe Verdi” di Pordenone, ai nastri di partenza il 19 dicembre. Il programma è stato illustrato nella serata di ieri - martedì 19 settembre - a centinaia di insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, dai plessi per l’infanzia agli istituti secondari. «Educational è un progetto consolidato nel tempo – spiega il presidente del Teatro Verdi, Giovanni Lessio -  avviato per arricchire il percorso formativo degli alunni, dai più piccoli agli adolescenti, attraverso proposte di prosa, musica e lirica. Aspetto peculiare di questa nuova edizione è il forte aggancio con l’attualità sociale del nostro tempo, dalla questione lavoro alle mafie, attraverso un programma declinato in spettacoli, laboratori e incontri, per coinvolgere i ragazzi fino alla primavera-estate 2018, in parallelo con la Stagione di prosa e musica. Consapevoli dell’entusiasmo con cui era stata accolta la passata edizione di Educational, abbiamo voluto quest’anno potenziare la nostra proposta, aumentando da 8 a 12 il numero degli spettacoli in cartellone e offrendo anche alcune rappresentazioni in lingua inglese».

Educational prosa, in particolare, include sei proposte per le fasce d’età dai 4 anni ai 19 anni. Con accattivante linguaggio teatrale saranno approcciati i più piccoli nel segno del gioco e della creatività (“La bottega dei giocattoli”), mentre i bambini delle Primarie si confronteranno con la storia (“Canto la storia dell’astuto Ulisse”), con la letteratura (“A cup of tea”, proposto in italiano e in inglese). Nella sezione dedicata alle scuole secondarie di secondo grado, come anticipato il link sarà con temi di forte attualità: il lavoro, con “La classe operaia va in paradiso” di Claudio Longhi con Lino Guanciale e le mafie, con “Dieci storie proprio così. Terzo atto” con la regia di Emanuela Giordano: entrambi i progetti coinvolgeranno gli studenti in ulteriori attività laboratoriali al fianco di registi, interpreti e formatori. Decisamente originale si preannuncia poi lo spettacolo “Il principio dell’incertezza” di e con Andrea Brunello, un progetto unico, nato con il coinvolgimento del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Trento: permetterà ai ragazzi più grandi di riscontrare l’applicazione della fisica quantistica nelle vicende umane di tutti i giorni.

Educational musica rinnova per la prossima stagione il consolidato progetto di Scatole sonore articolato in due appuntamenti: il Direttore artistico della stagione musicale Maurizio Baglini e il musicologo Alberto Massarotto dialogheranno sui temi della musica classica, e non solo. Proseguiranno anche i collaudatissimi spettacoli di avvicinamento alla Lirica, incrementati nel numero di recite da 18 a 20: Opera kids, Opera domani e Opera it, quest’anno ispirati al capolavoro di Bizet, Carmen. Per gli allievi degli istituti secondari di secondo grado, Carmen Show sarà legata ad un’importante riflessione sul tema della “violenza contro le donne” e sarà oggetto di percorsi di alternanza “scuola-lavoro”.

Le iniziative Educational 2017/2018 sono realizzate con il particolare sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e di Fondazione Friuli. Le prenotazioni agli spettacoli partiranno lunedì 25 settembre, attraverso il modulo online disponibile dal medesimo giorno (www.comunalegiuseppeverdi.it) a partire dalle ore 9.00.

Per concoscere tutte le iniziative Educational 2017/2018 clicca qui.