A PORDENONE E UDINE: FUNHOUSE ispirato a David Foster Wallace.

A dieci anni dalla scomparsa del geniale autore i due Teatri si uniscono per una staffetta e un web-reading aperto a tutti gli appassionati della scrittura vertiginosa di uno degli autori più visionari d'America.

Al Giovanni da Udine e al Verdi di Pordenone in scena in due “capitoli” lo spettacolo tratto dal romanzo Verso Occidente l’impero dirige il suo corso del più visionario scrittore contemporaneo

Staffetta Funhouse a Udine e Pordenone: viaggia su due palcoscenici l’opera cult di David Foster Wallace

Il progetto di teatro seriale della compagnia BluTeatro sarà affiancato da un’iniziativa di web reading su Facebook: chiunque potrà postare un video leggendo e interpretando i testi dell’autore e partecipare così alla realizzazione di un’opera web collettiva

 

vai alla scheda dello spettacolo

Udine, 26 aprile 2018 –  Un’occasione unica per tutti gli appassionati lettori di David Foster Wallace ma soprattutto un viaggio sulle montagne russe di una scrittura vertiginosa, immaginifica e potente che esplode sul palco in un tripudio di tinte fluo: a dieci anni esatti dalla scomparsa dello scrittore più visionario d’America, parte in Friuli Venezia Giulia il progetto Funhouse, primo esempio italiano di “teatro seriale” tratto dal romanzo cult Verso Occidente l’impero dirige il suo corso.

Due gli spettacoli in scena - Funhouse chapter 1 e Funhouse chapter 2 – in programma rispettivamente al Teatro Nuovo Giovanni da Udine venerdì 18 maggio e al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone martedì 22 maggio -  complementari ma allo stesso tempo autonomi l’uno dall’altro: protagonisti su entrambi i palcoscenici i giovani attori della Compagnia BluTeatro diretta da Luca Bargagna, realtà nata nel segno della sperimentazione e della reinterpretazione dei grandi classici e già molto apprezzata sul palcoscenico udinese  per le sue originali riletture de La bottega del caffè di Carlo Goldoni e Le nuvole di Aristofane.

Realizzato fra il 2013 e il 2014 come laboratorio permanente di fruizione creativa, il progetto Funhouse è un esperimento di teatro “seriale” che ha coinvolto non soltanto attori e spettatori ma anche traduttori, scrittori, studenti, professori e cittadini e che ora, in occasione del suo arrivo a Udine e Pordenone, è intenzionato a coinvolgere un pubblico ancora più ampio e partecipato: ciò grazie all’iniziativa di web reading Infinite Wallace che trova la sua dimensione ottimale sui social. Chiunque infatti può accedere all’omonimo evento Facebook e dare il proprio personale contributo postando un breve video contenente letture e interpretazioni dell’autore americano; tutti i contributi andranno poi a costituire la prima opera web del suo genere.

Funhouse chapter 1 e 2 è a tutti gli effetti un’operazione culturale assolutamente inedita in Friuli Venezia Giulia, una vera e propria “staffetta” frutto di un progetto condiviso dai Teatri Giovanni da Udine e Verdi: "È un convinto sostegno a progetti culturali rigorosi e di ampio respiro attorno alla società contemporanea e ai suoi linguaggi in cambiamento – spiega Giuseppe Bevilacqua, direttore artistico prosa del Teatro Nuovo -  che, con l'iniziativa del web reading Infinite Wallace, incontra felicemente la nostra visione di un pubblico al massimo grado incluso in una democrazia partecipata dei processi creativi e comunicativi del teatro. È certo molto significativo che su questo progetto innovativo si sia instaurata una convinta e appassionata condivisione con il Teatro Verdi di Pordenone, modalità di sinergie culturali che auspichiamo sempre più coinvolgenti e attuabili in futuro". 

Fa eco il Presidente del Teatro Verdi di Pordenone Giovanni Lessio “Trovare sinergie che rispettino identità per promuovere lo spettacolo dal vivo in regione è un punto cardine per costruire basi per generare nuovi pubblici e nuove esperienze culturali”.

Come nel romanzo a cui è ispirato, Verso Occidente l’impero dirige il suo corso, protagonisti di Funhouse sono sei strani personaggi che si ritrovano a condividere un viaggio verso un luogo nel quale potrebbero non arrivare mai. In programma c'è la grande 'Riunione di tutti coloro che siano mai comparsi in uno spot di McDonald' che si terrà “Verso Occidente”, nella cittadina di Collision, in Illinois. In questo ritratto di un’epoca in bilico fra sfinimento e saturazione, fra “input troppo banali da elaborare e input troppo intensi da sopportare” , in questo dipinto a tinte brillanti delle inquietudini contemporanee - la paura della solitudine, il moltiplicarsi delle fobie, il rapporto con il proprio corpo in relazione ai modelli proposti, la portata politica del sistema televisivo, le deformazioni del consumismo - regna sovrana, soprattutto, la straordinaria scrittura di Wallace: una lingua difficile, lontana da una struttura drammatica, ma affascinante e necessaria per la capacità di penetrare nel fondo delle cose.

Per la visione di entrambi gli spettacoli prevista promo speciale: 10 euro sul secondo biglietto per chi assiste a tutti e due gli spettacoli.

Info e Biglietteria

Teatro Nuovo Giovanni da Udine: biglietteria aperta dalle 16.00 alle 19.00 (chiuso la domenica, il lunedì e i giorni festivi). L’acquisto dei biglietti è possibile anche online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it e nei punti vivaticket. Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it.  Spettacolo con pubblico in palco. Biglietti da 15 euro (intero) a 13 euro (ridotto G. teatroCard) 

Teatro Verdi Pordenone: Biglietteria aperta dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 (dal 14 maggio solo la mattina). Biglietti da € 12 a € 15. www.comunalegiuseppeverdi.it tel 0434 247624

 

Teatro Nuovo Giovanni da Udine
Via Trento, 4 – 33100 Udine

Venerdì 18 maggio 2018, ore 20.45
FUNHOUSE – Chapter 1

 

Teatro Comunale Giuseppe Verdi – Pordenone
Viale Martelli, 2
martedì 22 maggio, ore 20.45
FUNHOUSE – Chapter 2

 

liberamente tratti da Verso Occidente l’impero dirige il suo corso

di David Foster Wallace

con Viviana Altieri, Luca Bargagna, Vincenzo D'Amato, Elisabetta Mandalari, Luca Mascolo, Massimo Odierna, Sara Putignano

elementi di scena Edoardo Aruta

costumi Luna Peri Proto

foto e video Daniele Alef Grillo e Sara Maiorchini

progetto grafico e web Francesco Morgante

organizzazione BluTeatro Maria Piccolo

regia Luca Bargagna

produzione: Compagnia BluTeatro e Ass. Progetto Goldstein/Teatro dell’Orologio

 

 

-----------------------

UDINE: Francesca Ferro – resp. Ufficio Stampa Teatro Nuovo Giovanni da Udine tel    0432 248454    cell. 335 5636359    ufficiostampa@teatroudine.it
PORDENONE:  Martina Zanin – Teatro Verdi Pordenone tel 0434 247610 cell 342 8190190 stampa@comunalegiuseppeverdi.it